giovedì 13 ottobre 2011

MTChallenge...profiteroles ai funghi porcini con besciamella e patè di prosciutto su cestino di parmigiano



Il mio blog ha compiuto un anno mentre io latitavo, e non l'ho festeggiato. Ma in tutto il tempo in cui io sono stata Foodblogger (dei poveri), durante la mia latitanza materiale, e dopo il mio ritorno non ho mai smesso di seguire l'MTChallenge. Questa sfida a tema mi ha sempre appassionato, e tante volte sono stata sul punto di cedere e pensare "ma si, mi butto anche io!"...altrettante volte, mi sono trovata delle scuse..il tempo che manca, io che sono una pitima alimentare e snobbo tante cose, il fuso orario, il gatto che è morto..... insomma, a conti fatti non mi sono mai lanciata. La macedonia, devo dire, mi aveva tentata alla grande. I profiteroles sono stati il colpo basso: io AMO i profiteroles! Quelle palline piccole o grandi che all'interno nascondono la loro gustosa sorpresa...quel cioccolato (magari fondente) che cola e ricopre cotanto scrigno e la panna montata...mio dio, non riesco a pensare a niente di più goloso. Con tutto questo, raramente li faccio io. E le volte che li ho preparati, confesso, ho prima fatto tappa al supermercato per comperare i bignè già pronti, solo da riempire. Non ho quindi saputo resistere...la sfida era doppia, la parte migliore era: fare i bignè. Tutto sommato, la spiegazione dettagliata ed esauriente di Stefania lasciava pensare che l'impresa non doveva poi essere insormontabile. La ricetta poi, è del Maestro, non si poteva sbagliare. Ok, mi iscrivo! E adesso?????? Una cosa soltanto sapevo: che non mi andava di replicarli e basta. Per la "prima volta", mi sarebbe piaciuto fare qualcosa di diverso. Questi profiteroles sono nati così, nello spazio di tempo che c'è stato fra il lancio della sfida e oggi...nella mia testa sono stati mille cose, e nessuna mi sembrava quella giusta. Fino a quando, proprio ieri, a pranzo dai suoceri, ho avuto l'illuminazione: mio suocero è il più grande ricercatore di funghi della famiglia, e adesso è in pieno fermento. Il bottino è ricco. Il profiteroles è servito. 


PROFITEROLES AI FUNGHI PORCINI CON BESCIAMELLA E PATE' DI PROSCIUTTO SU CESTINO DI PARMIGIANO
Ingredienti:
per i bignè: 
seguire alla lettera la ricetta di Stefania QUI  (dosi e procedimento da manuale)

per il ripieno:
150 gr di funghi porcini
1 spicchio di aglio
1/2 bicchiere di vino bianco
olio evo sale e pepe q.b
80 gr di ricotta

per la besciamella:
30 gr di burro
30 gr di farina
250 ml latte intero
sale e noce moscata

per il patè di prosciutto:
100 gr prosciutto cotto in una sola fetta
80 gr di ricotta

per il cestino di parmigiano:
100 gr di parmigiano grattuggiato
1 foglio di carta da forno
1 padella antiaderente

Ho seguito alla lettera la ricetta di Stefania per i bignè. Ha promesso 12 bignè, e 12 sono stati. E' la dose perfetta, anche se a vedere la quantità di impasto ti viene quasi da pensare che non ne verrà fuori nulla. Falso. Oserei dire che la precisione è tutto e la bilancia digitale è la miglior alleata!

Mentre i miei bignè erano in forno, ho preparato il ripieno: schiacciare lo spicchio di aglio e farlo saltare nell'olio. Aggiungere i funghi porcini, precedentemente puliti e tagliati a tocchetti. Dopo qualche minuto, aggiungere il mezzo bicchiere di vino e lasciar sfumare. Salare e pepare a fine cottura. Versare nel bicchiere del minipimer, aggiungere la ricotta e frullare sino ad ottenere una crema liscia e vellutata. 




Per il patè c'è poco fa fare: nel mixer si versano sia il prosciutto tagliato a tocchetti che la ricotta e si aziona sino ad ottenere una crema senza grumi. Se necessario, si puo regolare di sale, ma io trovo che non ce ne sia bisogno. 

Ora si puo preparare la besciamella: scaldiamo il latte e nel frattempo in una pentola dal fondo spesso far sciogliere il burro e una volta sciolto completamente aggiungere la farina tutta insieme, girando velocemente con una frusta per non creare grumi. A questo punto versare il latte caldo, sempre mescolando con la frusta. portare a ebollizione completa. Salare e aggiungere noce moscata se piace.

Facciamo il cestino di parmigiano: mettiamo sul fornello una padella antiaderente e adagiamoci sopra un foglio di carta da forno. Versare sulla carta da forno il parmigiano grattuggiato cercando di dare una forma il più possibile tonda. Attendere che il formaggio venga completamente sciolto dal calore e una volta pronto togliere dal fuoco e dare la forma desiderata appoggiandolo per esempio su un piatto fondo ribaltato (come ho fatto io) oppure su una coppetta o un bicchiere a seconda della dimensione necessaria. 

Adesso è tutto pronto: possiamo assemblare il piatto!!!

Ribaltiamo il nostro cestino di parmigiano..sarà il nostro "piatto". Uno ad uno, tagliamo a metà i nostri bignè, riempiamoli con la crema di porcini (precedentemente riscaldata), richiudiamoli e posizioniamoli dentro al cestino. Una volta che la nostra montagnola di bignè sarà pronta, diamo una riscaldatina anche alla besciamella e lasciamola colare abbondantemente. Rifiniamo con dei bei ciuffi di patè di prosciutto, utilizzando una sac a poche. Servire subito, caldi o tiepidi!!!


Appena Brady ha visto la montagnetta mi ha guardato e ha esclamato: non saranno mica tutti per me?!?! Dopo che glieli ho messi davanti affermando che "si, io sono a dieta quindi sono tutti tuoi!", ha iniziato ad attaccarli e dopo poco erano belli che spazzolati....forse ce ne fossero stati ancora, avrebbe continuato senza problemi! :)



Con questa ricetta entro a far parte del mondo dell MTChallenge!


PS: mi scuso per le foto....non sono fotografa, ho una banale e normalissima macchina foto digitale, non so usare nemmeno bene i vari programmi di ritocco. Ho cucinato nel pomeriggio/sera, per cena e la luce è la meravigliosa luce artificiale della mia cucina...insomma, quello che è! :) Migliorerò...per ora, questo passa il convento  :))))

18 commenti:

Cucina che ti passa - RUMI - ha detto...

Wow ma è una ricetta meravigliosa! Non avevo mai pensato a mangiare un piatto così! Bravissima davvero!!

Silvia ha detto...

Grazie!!!!!! :))))))

Anonimo ha detto...

E' la prima ricetta che arriva e già mi sento in crisi! Davvero complimenti e quella del cestino di parmigiano è una gran genialata: ti permette di mantenere in equilibrio la piramide e di raccogliere la golosa glassa di besciamella!
A presto
Stefania P&S

eres ha detto...

fantasticiiiiiiiiiiiiiii :) complimentissimi :)

Daniela ha detto...

Bravissima! è così che si fa! ottima interpretazione e sei stata pure la prima!!!! Buonissima giornta
Dani

alessandra (raravis) ha detto...

Arrivo anch'io, per il benvenuto di rito e le congratulazioni, che tanto di rito non sono, visto il bellissimo piatto che hai preparato. Davvero molto ingegnosa e divertente e anche ben equilibrata nella scelta degli accostamenti. Averti con noi sarà un piacere e sapere che sei di Chiavari un conforto: almeno la scusa del fuso orario non funzionerà più!
ciao
ale

Mamma in pentola ha detto...

Wow...è tutto il giorno che "refrescio" la pagina di menuturistico per vedere le prime ricette linkate...a questo giro sono davvero curiosa...ehm...mi presento sono Claudia (Mtchallenge dipendente ormai)....e questo profiterol salato è davvero una tentazione per me...che ahime non posso abbuffarmi di dolci perchè ho la glicemia altina in gravidanza!Bravissima e benvenuta! Un inizio alla grande!!!

Cinzia ha detto...

..scusa maaaaa, tu è la prima volta che fai avanti e già ci schianti cosi!!!!
E' troppo bella, davvero i gusti abbinati sono molto bilanciati, e quel cestino...
BRAVA ;)

sulemaniche ha detto...

bene che ottima ideuzza, salato e gustoso..un vero capolavoro..io ancora cogito, non so bene che proporre! salato o dole??
piacere di conoscerti..passa da noi se ti va x un contest zuccosissimo!

Silvia ha detto...

ODDIO che emossione !!! Divento rossa gente!!!
@Stefania: contenta che ti sia piaciuto il cestino di parmigiano! :) e grazie a te per aver proposto i "profiteli"!!!
@eres: grazie!!! :))
@Daniela: ehehe...ero in acido da prima volta, con il post pronto dalle otto di sera, in attesa della mezzanotte...ahahaha!!!
@Alessandra: eh sci, zeugo in ca!! Altru che fusu!! Niente più scuse, sono gia addicted! Grazie mille per il caloroso benvenuto! :)
@mamma in pentola: e intanto congratulazioni per la panzotta!! :) spero di raggiungerti presto nuovamente anche io nel magico mondo della glicemia alta...per ora..diamoci comunque al salato!
@Cinzia: troppo troppo buona!! GRAZIE!!
@sulemaniche: contest zuccoso??? U mamma...stasera ho sfornato una cosina...il tuo contest calza proprio a pennello!!! E il piacere di conoscerti è tutto mio! :)

Sabrina ha detto...

Mi aggrego, molto carini. Bello il cestino, bella la guarnizione. sisisi.. proprio fantasiosa.
Complimenti.

dauly ha detto...

le versioni salate dei bignè sono quelle che preferisco, il profiterole invece non lo amo affatto, ma non diciamolo a quelle pazze dell'mtc và! l'idea di usare il cestino di parmigiano è bellissima, complimenti....e fregatene delle foto, mica si mangiano quelle!!

Fabiana ha detto...

Chiavari!!! Splendido, finalmente un'altra ligure, appassionata ed "ingegnosa", curiosissimo piatto, inedito ed intrigante con una bella strizzata d'occhio all'autunno che...forse, arriva anche qui!!!
benvenuta........Fabi

Gianni Senaldi ha detto...

Brava Silvia
proprio un bel esordio.
Benvenuta tra noi e preparati: l'MTC è un virus incurabile.

Valentina ha detto...

Ciao Silvia! Benvenuta a MTC, adesso non scappi più :))Questa versione salata è buonissima!
a presto,
Valentina

๓คקเ ☆ ha detto...

Alla faccia della prima volta!!! Com'è che non ti sei lanciata prima? Qui ci vuole una bella tiratina d'orecchi e un monito: non tirarti indietro mai più, anche perché ora sappiamo dove trovarti e ti veniamo a prendere!!!! :-9

Rosaria ha detto...

ma bravaaaa.....la prima voltaaaa???...superbravaaaa....belli i "profitteroles" con i funghi e il cestino??? una genialata!!!

Mamma Papera ha detto...

mi piace questa tua proposta bravissima :)