martedì 17 agosto 2010

Salsiccia al forno con salsa al vino rosso



Capita a volte di aver bisogno di una coccola in più. Di voler sentire un profumo, una voce, di aver bisogno di un contatto. E allora, ieri, sono andata a recuperare il mio piccolo Slowfood, in vacanza in collina dai nonni, e ci siamo fatti un giro. Il ragazzino ha perso l'ennesimo dente (adesso ha più finestre che denti...altro che blog sul cibo, dovrei aprirne uno su frullati e passati e omogeneizzati...) ed è il solito amante della natura...in un pomeriggio ho visto più animali che in uno zoo...siamo andati dalle caprette, dai conigli, dalle mucche e dai maiali...abbiamo visto le pecore, ovviamente gli amati cagnolini, le tartarughine, i pesci.....e poi una bella passeggiata nel borgo, addentando una buona focaccia. Mi piace vederlo così questo ragnetto di figlio che ho...tutto campagna, terra e corse. E bei sorrisi, anche se senza denti. 
Tornando dalla nostra passeggiata, il pensiero che ancora per un po sarebbe rimasto in campagna mi ha stretto un po il cuore....e va bene che lui ci sta volentieri, va bene che noi il giardino per farlo sfogare a dovere non lo abbiamo, va bene che al di la dei pesci rossi in casa non esistono animali...però mi mancherà, arrivare a settembre è un po lunga. E così, riscendendo a valle, mi sono concessa la seconda coccola della giornata...Ho fatto razzia nel caseificio artigianale locale, e anche in una famosa macelleria del posto... I prodotti caseari li faremo fuori pian piano, mentre le salsicce che ho preso, le ho cucinate ieri sera....e che buon profumino usciva dal forno???? 

SALSICCIA AL FORNO CON SALSA AL VINO ROSSO
Ingredienti:
4 salsicce
1 cipolla
1 spicchio d'aglio
Vino rosso buono 1 bicchiere
rosmarino, alloro
sale e pepe
olio

Tagliare la cipolla a fettine sottili. In una pirofila da forno, preparare un fondo di olio, cipolla e aglio. Disporre le salsicce nella pirofila, e versare il bicchiere di vino rosso, aggiungere rosmarino e alloro. Salare e pepare. 

Cuocere in forno a 180° per 40 minuti circa, a metà ricordarsi di girare le salsicce. A fine cottura, mettere le salsicce su un piatto e con il minipimer, frullare il sugo di cottura. Farlo restringere a fuoco basso in padella con un cucchiaino di fecola, e farlo colare sulle salsicce pronte per esser servite. La salsa è davvero profumata e gustosa. Ovviamente, migliore è il vino, migliore sarà la salsa. 
Ieri sera ho accompagnato il piatto con un purè, fatto con le patate dell'orto del suocero, e il latte, il burro e una spolverata di formaggio grattuggiato del mitico caseificio di cui sopra. Inutile dire che anche la coccola alimentare ha avuto il suo bel successo.

3 commenti:

arabafelice ha detto...

Faccio le salsicce proprio come te, ma non frullo il fondo nè lo faccio addensare...mi hai dato un'ottima idea, grazie!

Silvia ha detto...

E' buonissimo provalo!!! :) Grazie di essere passata...ho visitato il tuo blog tantissime volte, mi piace da morire, complimenti! :)

Anonimo ha detto...

Ho provato la ricetta e ne sono rimasto entusiasta! Meglio che al ristorante! Grazie.
Ciao. Patrik