domenica 29 agosto 2010

Crostata con la mia marmellata di prugne




La mia marmellata....l'avevo fatta e postata tempo fa, le dosi erano giuste per un barattolo, preziosissimo. Brady andava in estasi ogni volta che ne assaggiava un cucchiaino su una fetta di pane. Però...oramai il vasetto era aperto, e come tutte le cose (specialmente quelle buone) stava quasi giungendo alla sua fine. E allora, per farla finire alla grande ho deciso di farne l'ingrediente principale di una semplice quanto buona crostata. La pasta brisè era meravigliosa, ed è presa da una delle ricette del Cavoletto praticamente una garanzia di successo. La marmellata è quella relativa al mio post del 13 agosto. Il risultato è questa crostata (io a dire il vero ne ho fatto 4 crostatine) finita nel giro di 2 giorni, e battezzata da Brady uno dei migliori dolci in assoluto (al primo posto per lui, resta sempre la mia torta di ciligie....posterò prima o poi!!!!)


CROSTATA CON MARMELLATA DI PRUGNE, VANIGLIA E CARDAMOMO
Ingredienti:
  
per la pasta sablée:
farina 200g
zucchero 75g
burro morbido 75g
tuorli 2
estratto di vaniglia mezzo cucchiaino
sale una presa
acqua fredda 2-3 cucchiai

per la marmellata:
vedere qui

Setacciare la farina e impastare tutti gli ingredienti, aggiungere l’acqua alla fine e avvolgere l’impasto con un foglio di pellicola trasparente. Far riposare dentro al frigo per almeno mezz’ora, e lasciarla a temperatura ambiente per almeno 15'' prima di riutilizzare (altrimenti sarà troppo dura da lavorare!). Stendere con un mattarello una sfoglia di mezzo cm di spessore (oppure, come ho fatto io, dividerla in 4 e stendere quattro mini-sfoglie da mezzo cm di spessore). Rivestire con la pasta brisè una teglia (o 4 mini tegliette) abbondantemente imburrata e infarinata e ricoprire con un generoso strato di marmellata. Infornare in forno già caldo a 200° per 20/25 minuti o finchè i bordi non sono ben dorati. Una volta sfornata, bisogna avere la santa pazienza di aspettare fino a completo raffreddamento prima di toglierla dallo stampo (pena, il vederla andare completamente in frantumi!).

Unico neo: finisce, praticamente subito. E tu sei li, che ne vorresti ancora e ancora e ancora.......

3 commenti:

giulia pignatelli ha detto...

Le crostate sono sempre buone, se poi la marmellata l'hai fatta tu...

Mariluna ha detto...

che belli i colori del tuo blog, adoro l'azzurro^^
mi son fermata qui perché mi piace tantissimo questa foto e per dirti anche grazie per la tua visita:))

Silvia ha detto...

@ Mariluna: grazie a te di essere passata! e grazie per i complimenti! Anche io adoro l'azzurro..lo trovo rilassante... :)