giovedì 27 gennaio 2011

Ricordi estivi e grissini con gocce di cioccolato....




11 luglio 2010, Spagna-Olanda, finale dei Mondiali. Dopo la disastrosa fine (o dovrei dire inizio..) dell'Italia ai mondiali di calcio, non tutto era perduto. Nelle vene della mia dolce metà scorre sangue olandese da parte di mamma e quindi, siamo arrivati al giorno della finalona che la partita non era soltanto un evento in quanto tale, ma un evento comunque abbastanza sentito. Per l'occasione (e soprattutto grazie al fatto che vivevamo ancora nell'altra casa, quella con un giardino e un salone + cucina che parevano una piazza d'armi) si è organizzata la serata "finale" a casa nostra. Ed è stata una serata memorabile, piuttosto divertente e pittoresca, anche se per riuscire a immaginarvela a dovere, dovreste conoscere uno per uno tutti i personaggi che si sono presentati (e anche considerare che ero l'unica donna presente, amante si del calcio, ma gentilmente accettata giusto perchè padrona di casa, altrimenti la mia presenza sarebbe stata sicuramente un pelino fuori luogo...). C'erano quelli che tifavano "contro"; c'erano quelli che tifavano olanda tanto per tifarne una; c'erano quelli che semplicemente guardavano la partita. Tutti si sono presentati con casse di bottiglie di birra...e dico tutti. Uno solo è arrivato con qualcosa anche di commestibile...e ha dato una piccola mano al mio buffet, comunque sufficiente a sfamare l'orda di ultràs e a fargli venire la sete necessaria a smaltire almeno un po di queli litri di birra che si stavano accumulando dentro e fuori dal frigo. E quel qualcosa mi è rimasto dentro da allora. Il suo sacchettone di carta da fornaio, conteneva chili di grissini ai mille sapori: grissini al basilico, al peperoncino, al mais, alle olive, al rosmarino, alle acciughe, ai capperi e......al cioccolato. Dopo averli assaggiati tutti (tranne quelli alle acciughe...) ne ho provato uno al cioccolato, quasi non convinta. Io adoro il cioccolato, ma non l'avevo mai visto sotto forma di "grissino". Quanto mi sbagliavo nel giudicare quel piccolo bastoncino divino. Il grissino con le gocce di cioccolato non si puo apprezzare finchè non lo si assaggia. E dopo averlo fatto, non si dimentica. Infatti io lo ricordo da allora....e il giorno dopo ero già on line a cercare la ricetta, fiduciosa che il mondo dei foodblogger mi avrebbe dato una mano. E la ricetta era li, ma ci voleva la mia mitica Planetaria. Quindi, la ricetta è rimasta in standby, sino a ieri, quando una giornata piovosa e la presenza in casa della mia nuova aiutante mi hanno accompagnata verso l'avventura del ricreare da me quel magico sapore. 
La ricetta l'ho trovata da LEI e mi sono subito fidata, facendo bene. Non la riscrivo, clikkando sul link la troverete passo passo, spiegata molto bene e approfondita perfettamente nei diversi commenti e nel frattempo avrete l'occasione, se già non lo conoscete, di visitare il suo blog, che trovo magnifico.
Io posso semplicemente aggiungere le mie note:

  • non avevo idea di dove reperire il malto, nè del perchè servisse. Ho fatto una rapida ricerca in rete e ho scoperto che serve da "dolcificante" e che si presenta sotto forma sciropposa. Senza ulteriori giri, ho semplicemente sostituito il cucchiaio di malto con uno di miele...perfetto. 
  • I miei grissini non sono venuti croccantissimi (anche se il sapore è PERFETTO ), ma sono rimasti appena appena morbidi. Credo di sapere a cosa è dovuto: li ho lasciati lievitare troppo. La ricetta dice 30/40 minuti massimo. Il mio filone, per cause di forza maggiore è stato a lievitare quasi due ore...la prossima volta quindi, perchè anche la consistenza oltre che il sapore siano perfetti, mi metterò all'opera solo e unicamente quando avrò il tempo per stare dietro alla lavorazione senza distrazioni.
  • Seguite il consiglio riportato in uno dei commenti: le gocce di cioccolato vanno aggiunte rigorosamente all'ultimo e se possibile, prima di essere aggiunte, vanno tenute una mezzora in freezer, così non rischieranno di sciogliersi durante la lavorazione. Ho seguito il consiglio e le gocce erano tutte intatte.
Che altro dire....provateli. Sono un ottimo snack, una merendina sfiziosa per i bimbi, un idea carina da mettere sul buffet di qualche festa di compleanno, o di qualche raduno di tifosi scatenati.....

2 commenti:

Erica ha detto...

bello leggere dei tuoi ricordi con questi grissini ^_^ e sarebbe ancora meglio leggerli sgranocchiandone un paio eheh ;)

mango dash ha detto...

Hey, very nice site. I came across this on Google, and I am stoked that I did. I will definitely be coming back here more often. Wish I could add to the conversation and bring a bit more to the table,but am just taking in as much info as I can at the moment. Thanks for sharing.

Mango Drinks